Inizio Restauro Ford/Willys 1942

Italian Historic Military Vehicles Club
A place where members of HMV, IMVCC, CVMS and all the other italian clubs of military vehicles can find a space for discussion

Moderator: pierino

Post Reply
ragno
G-Sergeant
G-Sergeant
Posts: 48
Joined: Sun Jan 29, 2017 2:00 pm

Re: Inizio Restauro Ford/Willys 1942

Post by ragno » Thu Jan 04, 2018 12:22 pm

sicuramente le italiche leggi sono un'insalata!!, abbiamo dei punta di vista diversi,di certo e,' che faccio girare mensilmente circa 10 auto e 4\5 moto,tutte pre 60', tutte revisionate come ho sempre fatto,mi hanno fermato le forze dell'ordine diverse volte,ho avuto anche piccoli sinistri,(per fortuna mai per colpa mia)oggi purtroppo,anzi per fortuna ci sono videocamere in entrata e in uscita dai comuni,che fondamentalmente controllano assicurazione e revisione,non mi hanno mai dovuto portare arance,e non le hanno mai portate al signore dell'agenzia dove da decenni mi rivolgo,non mi hanno mai richiamato per una revisione straordinaria e i miei libretti hanno tutte le pagine perché' nessuno me li ha mai strappati,consiglio solo al signore (che e' quello che farei e ho sempre fatto io)che sta' restaurando la jeep,prima di diventare pazzo con CRS schede tecniche,iscrizioni a club,e burocrazia varia,visto che e' in possesso di:libretto,certificato di proprietà,e targa,e tanta passione, prima cosa di accertarsi in un'agenzia se il telaio e' iscritto nel database e provare in un centro privato a fare la revisione,al limite gli dicono di no,non mi pare che questa richiesta se negativa preveda sanzioni o fucilazione sul posto.

User avatar
pierino
G-Lieutenant General
G-Lieutenant General
Posts: 6404
Joined: Mon Dec 16, 2002 6:07 am
Location: Milan, Italy

Re: Inizio Restauro Ford/Willys 1942

Post by pierino » Thu Jan 04, 2018 1:02 pm

è proprio come dici tu...

la tua "forza contrattuale", con 15 mezzi mossi mensilmente, è indubbia, e con tutta evidenza chi lavora con te da "decenni" si fa in quattro... con l'ossequio, diciamo, anche delle forze dell'ordine, dell'agenzia di assicurazioni e dell'UMC di turno.

il povero Cristo, che fa la furbatina con la sua jeeppetta, invece, se non ha santi in paradiso si ritrova dritto dritto in un ginepraio...

ed allora il mio consiglio (mio punto di vista), invece, anche per serietà istituzionale (collaborando ufficialmente con il mio club), è SOLO di far le cose per bene.

poi,...adulti, maggiorenni e vaccinati. ma questo è un hobby,... e non vale la pena di farsi del male.

maurizio
1941 Ford GP
1942 Ford GTB, matching #'s
1943 Huffman model 81
1943 R.I.A. Hand Cart M3A4
1943 Willys MB
1943 Highway Trailer K-38
1944 Ford GPW, matching #'s
1944 Cushman 39G
1944 Harley WLA
1944 Converto Dump 1/2 Ton
1944 VW TYP166 Schwimmwagen
1960 Willys MB-T
1943 Stinson L-5

ragno
G-Sergeant
G-Sergeant
Posts: 48
Joined: Sun Jan 29, 2017 2:00 pm

Re: Inizio Restauro Ford/Willys 1942

Post by ragno » Thu Jan 04, 2018 1:51 pm

Maurizio abbi pazienza ma proprio fatico a seguirti,ovviamente stiamo parlando come se fossimo seduti a un bar di fronte a una coca cola ghiacciata,o una birra,ma io non bevo :D !!io povero "cristo" mi presento (con una jeep in perfette condizioni,il libretto,il CdP intestato a mio figlio,per cui fresco di trapasso),ad un centro di revisioni privato,e chiedo se e' possibile effettuare la revisione periodica,non vedo il problema,se l'auto non e' radiata,ma ancora attiva,(telaio trascritto nel database)se,ripeto se, l'auto NON e' iscritta all'A$I o qualche altro registro storico,la legge prevede che il centro privato può e deve effettuare la revisione anche se pre 1960,certo che verra' sottoposta a tutte le prove previste,per cui frenata provata su rulli appositi,prove gas di scarico ecc,ma assolutamente non c'e' bisogno di presentare vari certificati CRS schede tecniche o altro,tutti fanno così,poi che revisionano "fuorilegge" anche mezzi iscritti a registri storici,e' un'altro paio di maniche…..

User avatar
pierino
G-Lieutenant General
G-Lieutenant General
Posts: 6404
Joined: Mon Dec 16, 2002 6:07 am
Location: Milan, Italy

Re: Inizio Restauro Ford/Willys 1942

Post by pierino » Fri Jan 05, 2018 5:07 am

pensavo di lasciar perdere... ma, nella speranza che quella birra al bar prima o poi si concretizzi, provo ad essere ancora più preciso.
ragno wrote:
Thu Jan 04, 2018 1:51 pm
io povero "cristo" mi presento (con una jeep in perfette condizioni,il libretto,il CdP intestato a mio figlio,per cui fresco di trapasso),ad un centro di revisioni privato,e chiedo se e' possibile effettuare la revisione periodica
,

cominciamo dall'inizio. più sopra scrivevo - a fronte, come riporti tu, della dichiarazione di Alberto di vendita a suo figlio - :
ma chi è che ti ha consigliato di fare il passaggio di proprietà PRIMA dell'emissione del CRS??
perchè, se è vero che io agisco nell'ambito delle regole, è pur altrettanto vero che le regole si usano, anche... e, se un mezzo che non è storico, ma si appresta a diventarlo, deve essere compravenduto, molto meglio allora farlo a CRS emesso e NON prima, perchè nel primo caso l'IPT è ridotta ad € 51,65, e non si applica quella provinciale (che, in caso di autocarri, è anche una bella botta... tu dirai: "e cosa c'entra questo?"... beh, diciamo che qui il rispetto delle regole consente anche di non regalare allo Stato soldi tuoi...

inoltre,... una vendita deve essere trascritta sulla carta di circolazione. è probabile che l'agenzia lo abbia fatto, ma Alberto scrive del CdP e non del libretto aggiornato. distrarsi sull'argomento vale una doppia sanzione a norma dell'art. 94 del CdS... da euro 705 a euro 3.526 per il proprietario, da euro 353 a euro 1.762 per il conducente, ed il ritiro del documento... vogliamo magari controllare prima di andarsene in revisione tutti belli e tranquilli (peraltro, NON si circola con un auto con la revisione scaduta... i centri non danno appuntamenti - come invece all'UMC - e non c'è dichiarazione che ne autorizzi la circolazione... certo, che vuoi che capiti, si può dire,... oppure si può metter sotto un bambino e rovinarsi l'esistenza...

ma andiamo avanti... dicevamo di autocarro.
cosa comunissima è trovare vecchie jeep immatricolate autocarro: in questo caso, la revisione diventa impossibile in presenza della panchetta posteriore (certo, se si sa allora si toglie...) e, sinceramente, non so poi se gli autocarri sottoposti a revisione necessitino - magari in presenza di una LICENZA iscritta sul libretto di circolazione, di altri items...
non vedo il problema,se l'auto non e' radiata,ma ancora attiva,(telaio trascritto nel database)
non è una mera iscrizione di un numero di telaio. sul libretto mancano dati importanti che, per essere inseriti sulla scheda SC67 a norma della circ. 29832/RU del 2.4.2010 non credo proprio necessitino [solo] dell'intervento di un privato... d'altronde, con quale logica un centro revisioni potrebbe lui stesso inserire un dato che sarebbe poi tenuto a verificare per controllo??? ...sì, certo, con una logica italiota, ovviamente...
se,ripeto se, l'auto NON e' iscritta all'A$I o qualche altro registro storico,la legge prevede che il centro privato può e deve effettuare la revisione anche se pre 1960,certo che verra' sottoposta a tutte le prove previste,per cui frenata provata su rulli appositi,prove gas di scarico ecc,
autoveicolo. se autovettura o autocarro da decidere.... certo, ma una revisione non tanto scrupolosa, quanto LEGALE non la passerà mai.
ma assolutamente non c'e' bisogno di presentare vari certificati CRS schede tecniche o altro,tutti fanno così,poi che revisionano "fuorilegge" anche mezzi iscritti a registri storici,e' un'altro paio di maniche…..
ed infine, qual'è l'avversione a richiedere un CRS per un mezzo nel quale uno ha investito - se va bene - qualche decina di migliaia di euro?... il veicolo diventa di interesse storico collezionistico, si può giovare di operazioni di revisione costruite per lui, di agevolazioni fiscali, assicurative ed alla circolazione,...se faccio un incidente, è un veicolo con un valore accertabile, e non un mezzo vecchio e basta (anni fa successe proprio una cosa del genere, ed il proprietario credo mi ringrazi ancora...)
tra l'altro, proprio per le jeep autocarro, e se uno le vuole usare in famiglia LEGALMENTE (ecco che ancora ricorre il vocabolo) è più che opportuna la trasformazione in autovettura che solo il CRS garantisce...

insomma... chi più ne ha più ne metta.

ho risposto ancora per i lettori, per non lasciar dubbi diciamo... chi volesse verificare la sua problematica personale... e fosse socio HMV o MVPA può tranquillamente scrivermi, e farò del mio meglio per aiutarlo.

ciao
maurizio
1941 Ford GP
1942 Ford GTB, matching #'s
1943 Huffman model 81
1943 R.I.A. Hand Cart M3A4
1943 Willys MB
1943 Highway Trailer K-38
1944 Ford GPW, matching #'s
1944 Cushman 39G
1944 Harley WLA
1944 Converto Dump 1/2 Ton
1944 VW TYP166 Schwimmwagen
1960 Willys MB-T
1943 Stinson L-5

ragno
G-Sergeant
G-Sergeant
Posts: 48
Joined: Sun Jan 29, 2017 2:00 pm

Re: Inizio Restauro Ford/Willys 1942

Post by ragno » Fri Jan 05, 2018 7:16 am

Maurizio,vada per la birra,ma per il discorso revisioni ci rinuncio!!

Alberto,ovviamente devii fare quello che credi,ma se fossi in te,avendo libretto,cdp,targa,e sopratutto la jeep finita,mi presenterei ad un centro privato per le revisioni,anzi,potresti prima andare col solo libretto,loro lo inseriscono a computer,se la risposta e' affermativa pero' ti devi presentare in giornata a fare la revisione.
ciaooooo


User avatar
albifw190
G-Sergeant First Class
G-Sergeant First Class
Posts: 99
Joined: Tue Oct 14, 2014 5:44 am
Location: La Spezia

Re: Inizio Restauro Ford/Willys 1942

Post by albifw190 » Thu Jan 11, 2018 4:07 am

Buongiorno,grazie delle risposte vediamo cosa riesco a fare .
Aggiorno la situazione materiali in Vendita:
Tazza porta filtro benzina 35 Euro
Filtro Benzina 20Euro
Collettore di scarico da revisionare 60 Euro
Saluti
Alberto

User avatar
albifw190
G-Sergeant First Class
G-Sergeant First Class
Posts: 99
Joined: Tue Oct 14, 2014 5:44 am
Location: La Spezia

Re: Inizio Restauro Ford/Willys 1942

Post by albifw190 » Thu Feb 22, 2018 5:10 am

Buongiorno ,guardando i post passati ho visto che non ho messo le ultime foto della Jeep con queste ultime che posto
ho finito di scassare le scatole !!! Mostrando l'andamento lavori .
Ritengo concluso la parte più impegnativa del restauro ,mancano le rifinizioni e particolari che arriveranno col tempo.
Vedrò di farla camminare ora !
Saluti
Alberto
Attachments
IMG_20180122_093110 (Small).jpg
IMG_20180122_093110 (Small).jpg (112.74 KiB) Viewed 20 times
IMG_20180121_163519 (Small).jpg
IMG_20180121_163519 (Small).jpg (185.1 KiB) Viewed 20 times
IMG_20180121_094408 (Small).jpg
IMG_20180121_094408 (Small).jpg (139.09 KiB) Viewed 20 times
IMG_20180121_094201 (Small).jpg
IMG_20180121_094201 (Small).jpg (118.61 KiB) Viewed 20 times
IMG_20180121_094133 (Small).jpg
IMG_20180121_094133 (Small).jpg (118.28 KiB) Viewed 20 times
IMG_20180121_094111 (Small).jpg
IMG_20180121_094111 (Small).jpg (170.56 KiB) Viewed 20 times
IMG_20180121_094007 (Small).jpg
IMG_20180121_094007 (Small).jpg (110.82 KiB) Viewed 20 times

User avatar
pierino
G-Lieutenant General
G-Lieutenant General
Posts: 6404
Joined: Mon Dec 16, 2002 6:07 am
Location: Milan, Italy

Re: Inizio Restauro Ford/Willys 1942

Post by pierino » Thu Feb 22, 2018 8:02 am

bella lì. BRAVO!

m
1941 Ford GP
1942 Ford GTB, matching #'s
1943 Huffman model 81
1943 R.I.A. Hand Cart M3A4
1943 Willys MB
1943 Highway Trailer K-38
1944 Ford GPW, matching #'s
1944 Cushman 39G
1944 Harley WLA
1944 Converto Dump 1/2 Ton
1944 VW TYP166 Schwimmwagen
1960 Willys MB-T
1943 Stinson L-5

Post Reply

Return to “IHMVC”

Who is online

Users browsing this forum: pauletto luigi and 2 guests